IK1QLD Radioamatore
"L'dea del grande arco nata quasi di getto, in un bar vicino allo studio di Hgh Dutton, tracciando schizzi su un taccuino e su qualche tovagliolo di carta. L'arco ci è piaciuto subito, per il suo valore simbolico, l'essenzialità strutturale e come richiamo quasi perfetto alle eleganti e leggere arcate del MOI."



Benedetto Camerana (capogruppo del team per il progetto del Villaggio Olimpico di Torino)
Passerella
L'arco olimpico
« precedente                                                                                   successivo »
© Angelo Brunero
« precedente                                                                                   successivo »
    Home   Torino 2006                        Angelo Brunero, 2006 - Informativa legale