Zefiro Team  IK1QLD Radioamatore  Associazione Radioamatori Marinai d'Italia
SWL since 1980 - OM since 1990

Riduttore da 12 a 5 V - 1 A per ricevitore Perseus

Non sono il primo e probabilmente non sarò nemmeno l'ultimo che ha dovuto ricorrere al prezioso intervento di Cesare IV3MUR (vi consiglio di rifarvi gli occhi andando a visitare il suo portale su iv3mur.dyndns.org) per avere inserito nella presa di alimentazione del ricevitore Perseus, che accetta solamente 5 volt, un connettore erogante ben 12 volt; con i danni che potete ben immaginare.

Non ci sono dubbi, l'errore tutto di noialtri che non sappiamo leggere, visto che sul retro del ricevitore Perseus c'è scritto sufficientemente chiaro che occorre alimentare la radio a 5 volt. Ma alle volte la fretta, una distrazione, un errore accidentale possono causare un danno che per la maggior parte dei casi è riparabile (e Cesare ne sa qualche cosa), ma non detto.

Perché occorra avere a portata di mano un'alimentazione a 5 volt è presto detto: l'alimentatore dato in dotazione con il ricevitore Perseus trasforma in 5 volt la nostra fornitura domestica di 220 volt; ma se vogliamo portarci il nostro fido ricevitore a prendere delle sane onde radio, con una sana antenna installata in una sana postazione, distante da centri abitati, case o qualsiasi altro generatore di QRM, è gioco forza predisporre qualche cosa che ci consenta di accendere e far funzionare Perseus in condizioni di assoluta portatilità.

Batteria dell'auto e/o batterie ad acido tamponato (o piombo-gel) sono quasi sempre a disposizione per quando ci muoviamo alla ricerca del posto ideale dove piazzare radio ed antenne; si tratta solo di predisporre un sistema che abbassi a 5 volt i 12 volt delle batterie citate.

Il primo e più facile sistema è utilizzare un integrato, siglato 7805 (in contenitore TO-220), che al suo interno fatto cos:

7805

e questo è il suo data sheet. Questa è la mia realizzazione, dove il componente 7805 è ben serrato su un'aletta di raffreddamento di generose dimensioni; d'altronde deve dissipare ben 7 volt.

7805


Non sarebbe male inserire due condensatori come in figura...

Ma ho recentemente scoperto in un negozio della grande distribuzione (tanto per non fare nomi si tratta della FNAC) un prodotto della Belkin (marchio talmente noto che potrebbe tranquillamente essere venduto dalla ben nota ditta da cui si serve Willy il Coyote, la ACME, ovvero A Company Making Everything). Si chiama Micro Auto Charger e le foto che vi presento sono estremamente chiare ed esplicative:



Viene dichiarato come Quick-charge USB port (5V/1A), che in buon italiano suona come porta USB di ricarica veloce 5 volt 1 ampere. Visto... preso! Un bel led verde si accende quando, inserito nel vano accendisigari dell'auto, il suo circuito switching viene alimentato e la sua presa USB è in grado di erogare i tanto sospirati 5 V con una corrente di 1 ampere. Basta prendere un cavo USB, magari fornito di una ferrite anti noise, tagliare la spina terminale, controllare con un tester dove arrivano il + ed il - dei 5 volt e saldare un connettore di alimentazione idoneo per il Perseus.

Questo è il prodotto così come viene pubblicizzato direttamente dalla Belkin. Che dire di pi? Piccolo, leggero, comodo, versatile, può essere utilizzato anche per altri scopi, e soprattutto si può (si deve!) tenere sempre in auto così da non dover piangere cinese per aver dimenticato a casa il riduttore per il Perseus. E se lo dovessimo collegare ad una batteria ad acido tamponato, basterà collegare il "naso" del Belkin con un cavetto fornito di coccodrilli al positivo della batteria, e le alette al negativo.

Che dire di più? Buon Perseus a tutti!

 

- Leggi l'articolo con Calaméo
- Anteprima dell'articolo su Calaméo

     Home > IK1QLD > Riduttore da 12 a 5 volt (per Perseus)                        Angelo Brunero, 2011 - Informativa legale